Gli aquiloni

Centro per la cura dei disturbi dell'alimentazione

Progetto “CI-BOH?!”

Percorso di Prevenzione: Disturbi Alimentari ed Educazione alla Salute.

L’Istituto Specchidacqua attiva percorsi di Informazione e di Educazione alla Salute nelle scuole per promuovere, diffondere ed educare ad un corretto e sano rapporto con il cibo, con la finalità di prevenire e di cogliere nelle fasi iniziali l’eventuale instaurarsi di una patologia alimentare.

Il Progetto “CI-BOH?!” per la Prevenzione dei Disturbi Alimentari viene svolto dall’ Istituto Specchidacqua nella scuola primaria, secondaria e media superiore.

Si tratta di un progetto di prevenzione primaria dedicato a genitori, insegnanti ed alunni con interventi specifici per ciascuna categoria.

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un progressivo incremento, soprattutto nella fascia adolescenziale della popolazione femminile, nell’incidenza di disturbi del comportamento alimentare e sono sempre di più i casi con disordini alimentari non altrimenti specificati che si presentano in età scolare.

A nostro avviso un intervento di prevenzione per essere efficace deve essere precoce, rivolto ad una fascia di età dove ancora non si consideri “valore” la magrezza e questa non sia ancora strettamente correlata con la stima di sé.

Motivo questo che ci ha spinto ad elaborare percorsi adeguati anche ai più piccoli (scuola primaria) ed ai loro genitori.

Il nostro progetto si basa sulle seguenti considerazioni: la prevenzione è di primaria importanza al fine di evitare comportamenti che possano indurre ad una scorretta alimentazione ed essere motivo di esordio di patologie che minacciano la salute fisica e il benessere psicologico.

 

“Guarire è chiedere Aiuto.”

(17 anni, adolescente guarita dopo 3 anni di trattamento ambulatoriale)

Gli studi finora condotti dimostrano che la prevenzione primaria può raggiungere il suo scopo se esiste la possibilità di un avvicinamento precoce alle tematiche inerenti i Disturbi Alimentari. Quest’ultimi trovano terreno fertile nella mancata accettazione della propria immagine corporea, ovvero, nell’incapacità di identificarsi e sentirsi in sintonia con il proprio corpo: conoscenza, cura e rispetto verso se stessi sono elementi essenziali al fine di prevenire l’insorgenza di questo tipo di patologia.